Elezioni amministrative

Si sono da poco concluse le consultazioni elettorali, compresi i relativi ballottaggi che successivamente si sono proposti, per eleggere i nuovi sindaci delle diverse città interessate al voto. Mi domando perché si vada a votare dal momento che a sentire i vari commenti dei relativi partiti interessati….. hanno vinto tutti! Sicuramente è una loro illusione come tale è la nostra, che andiamo a votare, fiduciosi che finalmente cambi qualcosa e che si intraprenda seriamente la via del vero cambiamento. Cambiamento, politicamente parlando è una parola astratta, visto che finora non ha avuto eccessi di concretezza, concretezza che a mio avviso si materializza in un bene collettivo: più lavoro, più opportunità per i giovani che vedono davanti a sé un futuro incerto, più benessere per il cittadino che si accontenta, ma soprattutto più giustizia e meno corruzione che è diventata una piaga che non conosce vergogna! A riguardo delle consultazioni elettorali, appena terminate volevo raccontarvi un fatto in cui sono stato personalmente coinvolto. Preso dalle faccende di giardinaggio, sono stato interrotto da una gentile signora che mi ha consegnato una busta. Beh!, …il tempo di rilassarsi un attimo c’era e ne ho approfittato volentieri. Alla consegna della busta, ho avuto un attimo di smarrimento e lei, la gentile signora, percependolo immediatamente mi è venuta incontro dicendo: “ Sono io l’interessata!” Effettivamente, per le ultime consultazioni elettorali, di “Santini” nella buca delle lettere se ne sono visti tanti….. questa era lì, davanti a me, viva e vegeta! Non è nel mio stile chiedere, ma questa volta la voglia era tanta e la domanda sempre la stessa: “Perché vi presentate tutti una settimana prima delle votazioni?” La domanda è stata recepita in modo corretto ma anche personale e la risposta non si è fatta attendere:” Se fossi venuta un mese prima… chi si sarebbe ricordato di me?!” Tutto questo mi fa riflettere su come siamo trattati dai nostri politici. A mio avviso una candidatura politica dovrebbe essere all’insegna di un ben preciso programma, dove si chiarisce per filo e per segno quello che si andrà a fare una volta eletti. La paura di cascare nel dimenticatoio è solo voglia di poltrona che non porta a nessun beneficio per il cittadino. Personalmente mi auguro che questo governo porti al termine il suo mandato: nel bene o nel male sarebbe l’unico da vecchia data. E poi…. diciamolo francamente: E’ il primo che prima di insediarsi ha messo nero sul bianco un contratto di governo, ovvero una linea guida, su cui attenersi ed una strada maestra da percorrere fino alla fine del proprio mandato! Sono convinto che non ci sia per tutto la bacchetta magica, ma sono altresì convinto che per un sostanziale cambiamento bisogna osare e spesso andare contro corrente! Si fa veloce a giudicare e spesso, come si suol dire, si fa dell’erba un fascio, e…. ricordando un altro detto che non si smentisce mai: “Chi sa fa….. chi non sa critica!”

Perché le stagioni non sono più le stesse?!

Oggi, primo giorno di Giugno, sono andato al mare. Al mare ci sono stato per prendere un po’ di sole, per fare il bagno e …perché no, anche per fare una bella camminata lungo la battigia. Personalmente sono amante del mare ed ammetto, a tale riguardo, di essere anche fortunato dal momento che la mia compagna, mia moglie, condivide pienamente questa mia passione. Al mare ci sono andato sempre molto volentieri ma confesso che col passare degli anni l’apprezzo ancora di più. Da tutto quello che si sente in giro credo che arrivando ad una certa età, quelli che riescono a tenersi lontani dai diversi dolori, piccoli o grandi sono sempre tali, siano effettivamente pochi, i fortunati. Ebbene io non credo di fare parte di questa fortunata categoria e pertanto al mare ci vado più che volentieri perché credetemi è un’ottima medicina; se volete provarla anche voi….fatelo! Eviterete così di avvelenarvi con l’uso smoderato di farmaci!

Andando al mare quest’anno abbiamo battuto due primati: Il primo per il fatto di esserci andati l’ultima Domenica di Marzo, il secondo per aver dovuto attendere il mese di Giugno per poterci riandare, ovviamente tempo permettendo! Certo che sia in televisione come pure sui giornali si sentono e si leggono diverse notizie a riguardo. Quella che fa più notizia è quella relativa all’inquinamento; a parere di tanti la causa principale del dissesto delle stagioni. Si è addirittura creata una grande manifestazione a riguardo tale inquinamento: una moltitudine di ragazzi, seguendo la portabandiera Greta Thunberg hanno fatto diverse dimostrazioni. Addirittura, è notizia d’oggi, la stessa Greta lascia la scuola per un anno per dedicarsi all’ambiente. Ma…. sarà vero, tutto questo?!. Che l’inquinamento sia arrivato a livelli smisurati lo sanno anche le grandi potenze economiche le quali, a mio avviso, sono le uniche che possono farci qualcosa; le manifestazioni oggi si fanno, domani sono già dimenticate e sopraffatte da svariati interessi! In quanto al clima leggendo le statistiche degli anni passati si vede nettamente che tali fenomeni atmosferici si ripetono costantemente nel tempo anche se con ciclo non costante. Allora cosa dire?! Personalmente direi a questi ragazzi di pensare più seriamente allo studio convinto che solo una generazione con una cultura più alta può diminuire l’inquinamento terrestre ed evitare altre spiacevoli sorprese. Credo altresì che nessuno può fermare l’evoluzione del pianeta terra ma tutti possiamo migliorarla. Come?…. Con il nostro piccolo e responsabile contributo!

Le Castella,frazione di Isola di Capo Rizzuto … Il mondo che vorrei!

Libero Pensiero

Introduzione

Avevo intrapreso questa strada nell’anno 2017; per vari motivi, poi, avevo abbandonato tutto ma con il vivo proposito di ripristinarlo prima possibile. Rieccomi con la stessa voglia a riprendere un percorso momentaneamente interrotto.

Ciao a tutti voi, vogliosi di seguirmi o che casualmente vi troverete da queste parti! Mi auguro ovviamente di essere di buona compagnia così come mi auguro di avere le vostre opinioni relative ai fatti che verranno presi in considerazione. E’ mia intenzione prendere in esame fatti di cronaca attuale ma con la precisa volontà di esprimere un mio “Libero pensiero” senza offesa alcuna per nessuno ma desideroso di dire la mia opinione e cercare di scoprire il vero. Analisi che cercherò di fare affidandomi il più possibile alla ragione. Ma… cos’è la ragione?! La ragione è quella facoltà che ci permette di pensare, mettendo in rapporto concetti e le loro enunciazioni; è la facoltà che ci guida a ben giudicare, ovvero a discernere il vero dal falso, il giusto dall’ingiusto, il bene dal male. Ad essa si attribuisce il controllo dell’istinto, delle passioni e degli impulsi umani. Il poeta Ugo Foscolo sintetizza magistralmente tale concetto con i suoi versi: “Cauta in me parla la ragion, ma il core ricco di vizi e di virtù delira!”.

Voglio darvi il benvenuto, in questa mia nuova avventura, mostrandovi la nuova copertina del mio libro edito qualche anno fa. Ho scelto una nuova casa editrice lasciando a loro, pienamente fiducioso, la realizzazione della nuova copertina per la nuova edizione avvenuta a Gennaio 2019. Devo dire che l’immagine è alquanto eloquente e la condivido pienamente.